NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego.

Abbiamo 99 visitatori e nessun utente online

icona facebook

Giovedì, 17 Luglio 2014
Domenica, 20 Luglio 2014

Weekend sul Monte Bianco

Per molti il Monte Bianco è semplicemente la montagna più alta d'Europa. I suoi 4810 metri certamente confermano questo suo indiscusso primato anche se in realtà il Monte Bianco è molto altro.
Custode di una storia senza uguali è stato protagonista di tante imprese e di tante sfide. La nascita dell'alpinismo, la varietà della sua fauna e della sua flora, la solennità dei suoi ghiacciai e il gioco di luci e colori che la neve regala danno delle forti emozioni a chi ad esso si avvicina.
1° giorno: Il nostro weekend inizia visitando il Giardino Botanico di Saussurea, il più alto giardino d'Europa. Collocato al Pavillon di Mont Frèty (2174 m) e situato vicino alla prima fermata della funivia della traversata del Monte Bianco che noi utilizzeremo, si estende per 7000 mq e visitandolo con una guida locale nella seconda metà di luglio coglieremo in pieno la sua massima fioritura.
2° giorno: Visiteremo la Val Veny, ai piedi del massiccio, con obiettivo il Rifugio Elisabetta (2194 m). Utilizzando il bus navetta da Courmayeur raggiungeremo La Visaille (1659 m) dove inizieremo il percorso che ci porterà ai piedi del Ghiacciaio del Miage che con una piccola deviazione visiteremo. Quindi raggiungeremo il lago di Combal, ricchissimo di tipica vegetazione acquatica. Proseguiremo per il Rifugio Elisabetta, adagiato su di un terrazzo erboso che a Est domina la valle di Combal e ad Ovest il ghiacciaio di Le Blanche. Il ritorno avviene per lo stesso percorso. Tempo totale: 6/7 ore. Dislivello: 650 m.
3° giorno: Faremo la traversata dalla Val Sapin alla Val Ferret passando per il rifugio Bertone. Partendo da Villair di Courmayeur (1330 m) e percorrendo il sentiero del Tour del Monte Bianco raggiungeremo il Rifugio Bertone (2000 m) dove avremo una vista stupenda sul Grand Jorasses e sul massiccio del Monte Bianco. Vista che ci accompagnerà scendendo in Val Ferret fino a Planpinceux (1579 m) o, tempo permettendo ad Entreves/La Saxe. Giro ad anello. Tempo totale: 6/7 ore. Dislivello: 670 m.
4° giorno: Con il pullman andremo da Morgex fino al colle di San Carlo (1971 m) dove con un dolce percorso di un'ora raggiungeremo lo stupendo lago di Arpy (2066 m) immerso in un bosco di abeti. Nel ritorno dalla Testa di Arpy daremo un'ultima occhiata alla meravigliosa vista del massiccio ed alla vetta del Monte Bianco con ai nostri piedi la valle di La Thuile. Tempo totale: 2/3 ore. Dislivello: 150 m.


  • Difficoltà: E (Escursionistico)
  • Tempo di percorrenza: Vedi relazione
  • Dislivello: Vedi relazione

  • Mezzo di trasporto: Pullman
  • Responsabile: Franco Faccio - Claudio Bizzotto

Condividi



Commenti

blog comments powered by Disqus