NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego.

Abbiamo 120 visitatori e nessun utente online

icona facebook

Domenica, 24 Giugno 2018

Passo Valles e Val Venegia

Gita del solstizio d'estate

Raggiunto passo Valles (2031 m) saliremo attraverso le rosse arenarie di Val Gardena e le scure dolomie bituminose alternate a gessi della Formazione a Bellerophon fino a raggiungere Forcella Venegia (2217 m), il punto più alto dell'itinerario, impostata sui calcari e sulle marne della formazione del Werfen, dove abbondano fossili marini e di "ripple marks".
Da qui, affacciandosi sulla Val Venegia, potremo ammirare le cime più elevate delle Pale di San Martino: la Vezzana (3192 m) ed il mitico Cimon della Pala (3184), separati dal Canalone del Travignolo con ciò che rimane del suo ghiacciaio. Attraverso splendidi pascoli fioriti caratterizzati dalla presenza della primula farinosa, scenderemo incontro alle dolomie di scogliera che qui raggiungono e superano i 1200 metri di spessore. Raggiunto il Campigol della Vezzana (1925 m), un vero e proprio giardino alpino posto ai piedi del Ghiacciaio del Travignolo (da cui nasce l'omonimo torrente), sosteremo per ammirare la sua splendida fioritura ma anche la caparbietà con cui larici e cembri sopravvivono in una continua lotta contro valanghe e slavine.
Proseguendo in discesa verso Malga Venegiotta, costeggeremo il corso d'acqua attraversando i suoi ambiti ripariali e alcune aree umide dove crescono specie molto rare legate, rispettivamente, ai saliceti di sponda e alla vegetazione delle alluvioni glaciali.
Raggiunta la malga (1824 m), e rifocillati presso il suo agriturismo, continueremo a scendere lungo l'ampia vallata raggiungendo infine il parcheggio di Pian dei Casoni (1675 m).


  • Difficoltà: E (Escursionistico)
  • Tempo di percorrenza: 5 ore
  • Dislivello: 200 metri in salita e 500 metri in discesa

  • Mezzo di trasporto: Pullman
  • Responsabile: Gianni Frigo

Condividi



Zona dell'escursione

Malga Venegiotta

Commenti

blog comments powered by Disqus