Abbiamo 155 visitatori e nessun utente online

Domenica, 24 Giugno 2012

Giornata del Solstizio

Passo Valles (2031 m) - Passo Rolle (1972 m)

120 anniversarioIl percorso che gli Operatori Naturalistici e Culturali della Sezione vi propongono quest’anno attraversa uno dei paesaggi geologici più affascinanti delle Dolomiti. Ripercorrendo una antica via di comunicazione tra la Valle del Cordevole, la Val di Fiemme ed il Primiero rivivremo le sensazioni dei primi viaggiatori inglesi che, verso la metà dell’ottocento, si sono spinti attraverso i Monti Pallidi alla ricerca di quel “sublime” che pochi altri siti esemplificano così bene come il Cimon della Pala visto dalla Baita Segantini. Partendo dai porfidi di Passo Vallés (2031 m) saliremo attraverso le pieghe gessose del Bellerofon a Forcella Vengiotta (2217 m) e quindi, percorrendo una lunga e dolce discesa impostata sulle rosse spiagge di un antichissimo mare, giungeremo presso le sorgenti del Travignolo, ai Campigoli di Vezzana (1900 m). Massi erratici colonizzati da cembri e larici, rododendri ed orchidee che risplendono sul verde dei pascoli, marmotte che giocano al sole, presenze di cervi, camosci e di altri animali, più elusivi ma non per questo meno interessanti, ci circondano. Lo sfondo di questo paradiso alpino è formato dal Mulaz, dai Focobon, dai Bureloni, dalla Vezzana, dal Canalone del Travignolo, dal Cimon della Pala, e scusate se è poco…! Dopo una lunga sosta in questo luogo da sogno, prenderemo di nuovo contatto con la dura realtà intraprendendo la salita della strada che i fanti italiani hanno costruito, durante la Grande Guerra, per raggiungere defilati dall’osservazione e dal tiro avversario il Passo Costazza (2174 m), dove oggi sorge la Baita Segantini. La splendida dolomia dello spigolo settentrionale del Cimon della Pala ci sovrasta con la sua affilata bellezza e ci accompagna verso il Sole, che tramonta oltre gli scuri porfidi dei Lagorai, fino a Passo Rolle (1972 m).


  • Difficoltà: E (Escursionistico)
  • Tempo di percorrenza: 5 ore
  • Dislivello: 350 metri

  • Mezzo di trasporto: Pullman
  • Responsabile: Gianni Frigo - Anna Pettenon

Condividi con i tuoi amici

Mappa

La mappa mostra in modo approssimativo un punto riguardante l'escursione

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Icon 1892 - 2012
120° ANNIVERSARIO
Icon SEZIONE CAI DI
BASSANO DEL GRAPPA
Icon SCUOLA DI ALPINISMO
"FRANCO GESSI"
Icon GRUPPO SPELEO
GEO CAI BASSANO